REFERAT-MenüDeutschGeographieGeschichteChemieBiographienElektronik
  EnglischEpochenFranzösischBiologieInformatikItalienisch
  KunstLateinLiteraturMathematikMusikPhilosophie
 PhysikPolitikPsychologieRechtSonstigeSpanisch
 SportTechnikWirtschaftWirtschaftskunde  

I nuovi poveri, questi invisibili



I nuovi poveri, questi invisibili

Nell'Italia di oggi ci sono circa 11 milioni di persone che vivono in povertà. Si distingue la povertà relativa in cui vivono 7 milioni e ottocentomila persone e la povertà assoluta (3 milioni). I poveri relativi devono vivere con 800 euro al mese. I poveri assoluti invece hanno a disposizione solo circa 550 euro al mese. Due terzi delle famiglie indigenti vivono nelle regioni del Meridione cioè 75 per cento di quelle assolutamente indigenti si trovano nel Sud.

I nuovi poveri non vivono necessariamente nelle degradate periferie urbane ma vicino a noi, alla porta accanto. Spesso si trovano a gestire una famiglia numerosa, si sono ammalati, hanno perso il lavoro, sono finiti in cassa integrazione o sono semplicemente invecchiati.

I nuovi poveri sono soprattutto i anziani che vivono della sola pensione. Secondo una ricerca ci sono dieci milioni persone della terza età che hanno a malapena i soldi per mangiare, pagarsi l'affitto e non sempre riescono a curarsi. Ma anche le famiglie con più figli hanno sempre più difficoltà. Ci sono anche molte persone a rischio di povertà perché i consumi non oltrepassano i 1000 euro al mese.

Franco De Rosa per esempio è postino, ha una moglie e due figli e guadagno 900 euro al mese. A casa sua non manca da mangiare o da vestirsi, ma non possono mai fare viaggi, vacanze, andare in ristorante né pizzeria né cinema.

Hanno fatto un confronto con tre città - Roma, Parigi e Londra. A Roma, il 36% contro il 66% a Parigi e il 50% a Londra dei nuovi poveri viene sostenuto dalle istituzioni pubbliche, il 8 5 contro il 24 % a Parigi e il 22% a Londra da organizzazioni sociale e politiche e il 76% contro il 58% a Parigi e il 25% a Londra da associazioni di volontariato.

La classe politica tenta di ignorare questa ricerca e il fenomeno in generale.










Haupt | Fügen Sie Referat | Kontakt | Impressum







Neu artikel